Manca l’aria

Manca l’aria

Ti trovi a respirare in maniera affannata, senza capire se sia meglio affondare con i colpi oppure fare piccoli soffi.

il cuore pompa sangue come locomotive inglesi ed alzando la tempratura del corpo ti accorgi che la pressione aumenta dentro fuori il tuo io.

Sai che stai per divenire una bomba che  implodera a breve.

Dalla fronte scendono piccole goccioline che partendo dall’attaccatura dei capelli arrivano fino alle tempie, lasciandoti quel piccolo fastidio.

E dalla tua pelle ti vorresti staccare, perché vorresti provare un altro tipo di epidermide, ma non quella di altri semplicemente una nuova corazza. Una nuova vita, uno nuovo io.

Il respiro cadenza i pensieri che nella mente girano e questi pesano come passi di giganti nella neve.

Gli stessi pensieri che da leggeri, diventano quasi matematicamente contorti, chiamando in campo non solo sottrazioni e adizioni bensì soggetti, persone, cose, ambienti e soprattutto situazioni passate ed immaginate.

Questi sono i flussi che trasformandosi in sudore dalla fronte, vogliono prendere forma nella tua vita. Non vogliono essere semplici momenti, loro si sentono frustrati a rimanere in una mente, scioperano in maniera palese il loro dissenso.

Un semplice mal di testa, oppure tensione alle spalle…sono i piccoli scioperi che la nostra mente attua per farti vedere che bisogna cambiare qualcosa, o forse bisogna cambiare pelle.

Ed allora il peso delle impronti nella neve si fanno sentire sempre più, cosicché tutto questo ti porta alla pazzia, ansia, agitazione, mancanza di controllo…

Il petto non riesce più a trattenere quell’energia smorzata è saturo di pensieri e respiri pesanti ma soprattutto non vuole più trattenerli…così ti senti stretto nei vestiti che hai sempre indossato, stai scomodo nei luoghi abituali ed infine comprendi sempre meno ciò che dicono le persone al tuo fianco.

Cosi vuoi un’altra pelle, la cerchi su ebay….ma le hanno vendute tutte e le migliori sono già divenute copie “made in china” a prezzi stracciati, solo in stock…per chi volesse una molteplice personalità.

Ma senza scherzare, la tua richiesta in qualche modo deve essere esaudita, cosi ti trovi nuovamente alla ricerca di un mezzo per andare verso una nuova vita, un nuovo tu…senza capire che lo sbaglio più grande è proprio il pensare, con la mente di oggi, ad un IO diverso nel domani.

La pelle diversa e nuova, non esiste…di pelle ne abbiamo una e come il DNA è unico, sta a noi plasmarla.

E l’alterazione che facciamo a noi stessi avviene con piccoli gesti, parole e quindi azioni più che pensieri.

La summa di tutto questo porta a nuove fasi della vita e come i serpenti, perdiamo il nostro scudo con il cambio di stagioni, cosicché ciò che lasciamo non è altro che qualcosa che acquisiamo per affrontare la nuova fase.

Annunci

Un pensiero su “Manca l’aria

  1. …ma perché una nuova corazza???…forse è proprio quella che soffoca…lasciala andare…mettiti a nudo e lascia accarezzare la tua pelle dal vento…senza più nulla addosso…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...