Archivi tag: amicizia

Caro BabboNatale

Con ancora il sale fra i capelli e qualche lentiggine sul mio volto abbronzato scrivo la mia lettera di natale. Perché in fondo i desideri non arrivano sempre a Dicembre, qualcuno li prepara da molto tempo prima.
Se fossi un bambino prenderei un pezzettino di carta e con il battito forte scriverei accuratamente ogni lettera per far capire a Babbo quello che vorrei; mentre mi destreggio fra le virgole e le apostrofi (mannaggia vostra) mi lascio andare ai miei desideri.
Anche se orami un ometto cresciuto e privo di quel pezzo di carta colorata scritto con i pennarelli pregiati, voglio chiedere a Babbo di leggere questa mia letterina nella speranza chissà che qualcosa possa accadere.


Rivorrei vivere nuovi giorni spensierati con amici limpidi e sinceri, quasi fossero acqua che dalla sorgente arriva dritta al mio animo per raccoglierli; con le loro insicurezze, i loro bisogni e con le loro storie dalle logiche strambe. Vorrei lontano da me quelle sfumature di grigio che tanto mi indispongono e mi fanno dubitare; ho le tasche piene di promesse da marinaio e vorrei tanto svuotarmi da questi pesi effimeri. E proprio perché la fedeltà e la fiducia sono più pregiate di un diamante, ti chiederei più persone dai colori unici e vivi piuttosto che miraggi di sfumature. Sono sempre stato dell’idea che l’amico non ti tradisce poiché, a differenza dell’amore, l’amicizia è un rapporto che si costruisce piano piano, con estrema attenzione quasi fosse un castello di sabbia sulla battigia.


…e se da un lato vorrei costruire una fortezza granello dopo granello, dall’altro vorrei tanto sentire quel tocco al cuore, come di una piuma che delicata sfiora la pelle tanto spessa quanto fragile e nuda. Sentire un tocco avvolgente, sicuro, presente, pronto a proteggermi dal freddo e desideroso di espormi alle prime luci dell’alba. Se fossi una foglia vorrei sentirmi protetto dalla rugiada, ma poiché sono fatto di carne basterebbe un tuo abbraccio caldo. Solamente coltivandolo e riparandolo si potrà ottenere il giusto amore, che come un fiore si schiude sprigionando i profumi del piacere ed altrettanto fragilmente appassisce. Nutrimi di attenzioni, ed esponimi al sole quando le notti sono state troppo lunghe ed io ti ripagherò del mio profondo amore. Ed è così Babbo che vorrei vivere quella sensazione che ognuno di noi intimamente vorrebbe provare.
…..per ora sono questi i desideri Babbo.

grazie

Il Rispetto della rosa

Leggendo la definizione del termine Rispetto, ho trovato questa dicitura: riferimento alla manifestazione concreta di tale sentimento mediante azioni o parole”
Dimostrare qualcosa mediante le azioni non è una roba da poco. Anzi, molte persone pensano che basti un messaggio oppure un saluto abbozzato per coltivare j rapporti; chi incappa in questo pensiero è un semplice scansafatiche.
Eggià perché spesso i rapporti con le altre persone, non vanno sempre rosa e fiori, è in quei momenti che viene richiesta la maturità tale da capire che per coltivare un terreno non bisogna aspettare che piova, bensì irrigarlo tu stesso. Così nell’amicizia, nell’amore e nella vita in generale…qualsiasi cosa può divenire uno splendido fiore luminoso se a questo viene dedicato il giusto tempo, le attenzioni che si merita …e sopratutto il rispetto.
Rispettare qualcuno credo che significhi aspettare che l’altro sia pronto, trattare tutti allo stesso livello (nessuno è di serie A oppure di serie B) e sopratutto non calpestare i sentimenti/pensieri/idee/sogni di qualcuno.
In grandi lineee questo è la mia definizione di rispetto.
Se vi troverete in una situazione in cui qualcuno vi metta pressione ingiustificata, oppure vi tratti con insufficienza…ecco in quel caso ricordatevi di essere una rosa che merita di essere rispettata e coltivata.
Circondatevi solamente da persone che vi portino amore puro, felicità e devozione….lasciate andare coloro che vi tradiscono alle spalle, vi abbandonano e sopratutto non ascoltano i vostri momenti.

Molti non ci pensano ma le persone che ci circondano plasmano la nostra esistenza, è così fondamentale selezionare al meglio chi farà parte del nostro grande parco giochi chiamato vita; fidarsi di qualcuno, volerlo al prioprio fianco, sentire l’esigenza di capire i suoi pensieri e avere fame delle sue risate…questo è rispetto farcito con amore.
Attenzione mi riferisco a tutte le forme di relazioni, proprio perché l’amico vero molto spesso ha quasi lo stesso potere del fidanzato/a rispetto alla nostra vita.

Per tanto concludo dicendo che chi sceglierai porterà il cambiamento del tuo viaggio, sta a te capire se in questo viaggio vuoi sentire le sue opinioni di itinerario oppure no.

Come dico sempre io: la vita è così semplice, sono le persone che se la complicano.