Quelli di Gennaio

Quelli di Gennaio

Immagini di Gennaio:

  • Joy – Dicembre 2015 (Stati Uniti); Regista: David O. Russell(2h 4m).  “quando si ha un obiettivo ben preciso nessuno può fermarmi nel raggiungerlo…anche se può sembrare assurdo agli occhi degli altri, il sogno è comunque il tuo!”
  • Room – Settembre 2015 ; Regista: Lenny Abrahamson; (1h 58m). “le care piccole cose, che spesso scordiamo di avere ci vengono ripresentate sotto una luce pura ed innocente”
  • Solace – Aprile 2015; Regista: Afonso Poyart;  1h 41m. “è da prendere con le pinze chi gioca con il futuro”
  • Little Sister – Gennaio 2016 (Tokyo); Regista: Hirokazu Kore-Eda; (2h 8min). “la sensazione di appartenere ad una grande famiglia”
  • Father and Son – Settembre 2013 (Tokyo); Regista: Hirokazu Kore-eda; (2h 10m). “l’amore fra un padre ed un figlio deve essere costruito giorno dopo giorno e spesso non è facile aprirsi come si vorrebbe”
  • The Little Prince – Gennaio 2016 (Francia); Regista: Mark Osborne; (1h 50m). “ricorda a tutti di vedere la vita con occhi più ingenui”
  • Il giardino delle parole – Animazione – Maggio 2013 (Giappone); Regia: Makoto Shinkai; (46m). “la dolcezza di veder nascere un amore che nasce nei giorni di pioggia e che muore col sole”
  • The Lobster – Ottobre 2015 (Regno Unito); Regista: Yorgos Lanthimos; (1h 58m). “nonostante possa sembrare fuori dal mondo per l’idea fantascientifica, sono i sentimenti primordiali a fuoriuscire dalla gabbia”.

 

Suoni di Gennaio (relax, think, recharge)

  • Spirit Bird – Xavier Rudd;
    per rilassarsi.
  • Abbi cura di te – Levante;
    per pensare.
  • Love, sex and flashback – Fleur East;
    per caricarsi.
Annunci
Trip on the Past

Trip on the Past

ita.   Una melodia che ti porta alla mente un viaggio, un momento, un luogo, un passato vissuto appieno.Sentire un ritornello accarezzare i ricordi di una mente annebbiata dal pc e dalle mille semi-realtà digitali; una mente che vuole partire per un viaggio passato. senti la polvere della terra che ti sale su per il naso e ti ricorda che stai viaggiando in una terra nuova, dove l’uomo non ha lasciato il segno artificiale.Continui a proseguire il tuo cammino in queste lande desolate, dove le uniche preoccupazioni sono quelle di riuscire a ricordare ogni singolo istante. assapori il gusto di un tempo che è passato ma che, grazie a questa canzone, viene a galla. uno stile  pò invecchiato, come la pelle di un chiodo lasciato in garage che rimane per tutti un “sempre verde”.  Questa sera vi voglio lasciare con le note dei  “FATHER JOHN MISTY” con ” Nancy from now on“. ditemi cosa ne pensate, quale è stato il vostro di viaggio?

ing.      A melody that brings to mind a journey, a time, a place, a good life.Sentire a refrain caress memories of a mind clouded by the PC and a thousand semi-digital reality, a mind that wants to go on a past trip . feel the dust of the earth you salt up your nose and reminds you that you are traveling in a new land, where man has not left his mark artificiale. you continue your walk in these wastelands, where the only concern is those able to remember every single moment. savor the taste of a time that has passed but thanks to this song, comes out. a style somewhat aged, like the skin of a jacket left in the garage that remains for all an “evergreen”. Tonight I want to leave with the notes of  “FATHER JOHN MISTY” with “Nancy from now on.” tell me what you think, what was your travel?