Da domani

Da domani

 Da domani non ti amo più
ho messo via i fantasmi del passato
e a meno che non cambi tu
non voglio più riflettere
la tua immagine
imparerò a scegliere
soltanto quello che sento
da domani

Annunci
Caro BabboNatale

Caro BabboNatale

Con ancora il sale fra i capelli e qualche lentiggine sul mio volto abbronzato scrivo la mia lettera di natale. Perché in fondo i desideri non arrivano sempre a Dicembre, qualcuno li prepara da molto tempo prima.
Se fossi un bambino prenderei un pezzettino di carta e con il battito forte scriverei accuratamente ogni lettera per far capire a Babbo quello che vorrei; mentre mi destreggio fra le virgole e le apostrofi (mannaggia vostra) mi lascio andare ai miei desideri.
Anche se orami un ometto cresciuto e privo di quel pezzo di carta colorata scritto con i pennarelli pregiati, voglio chiedere a Babbo di leggere questa mia letterina nella speranza chissà che qualcosa possa accadere.


Rivorrei vivere nuovi giorni spensierati con amici limpidi e sinceri, quasi fossero acqua che dalla sorgente arriva dritta al mio animo per raccoglierli; con le loro insicurezze, i loro bisogni e con le loro storie dalle logiche strambe. Vorrei lontano da me quelle sfumature di grigio che tanto mi indispongono e mi fanno dubitare; ho le tasche piene di promesse da marinaio e vorrei tanto svuotarmi da questi pesi effimeri. E proprio perché la fedeltà e la fiducia sono più pregiate di un diamante, ti chiederei più persone dai colori unici e vivi piuttosto che miraggi di sfumature. Sono sempre stato dell’idea che l’amico non ti tradisce poiché, a differenza dell’amore, l’amicizia è un rapporto che si costruisce piano piano, con estrema attenzione quasi fosse un castello di sabbia sulla battigia.


…e se da un lato vorrei costruire una fortezza granello dopo granello, dall’altro vorrei tanto sentire quel tocco al cuore, come di una piuma che delicata sfiora la pelle tanto spessa quanto fragile e nuda. Sentire un tocco avvolgente, sicuro, presente, pronto a proteggermi dal freddo e desideroso di espormi alle prime luci dell’alba. Se fossi una foglia vorrei sentirmi protetto dalla rugiada, ma poiché sono fatto di carne basterebbe un tuo abbraccio caldo. Solamente coltivandolo e riparandolo si potrà ottenere il giusto amore, che come un fiore si schiude sprigionando i profumi del piacere ed altrettanto fragilmente appassisce. Nutrimi di attenzioni, ed esponimi al sole quando le notti sono state troppo lunghe ed io ti ripagherò del mio profondo amore. Ed è così Babbo che vorrei vivere quella sensazione che ognuno di noi intimamente vorrebbe provare.
…..per ora sono questi i desideri Babbo.

grazie

Nonostante tutto i giorni passano

Nonostante tutto i giorni passano

Nonostante stanotte
Nonostante la filosofia
rimane qualcosa di intenso
nonostante sei andato via

nonostante la gente
si accontenta di quello che ha
Io non mi accontento di niente
Io mi accontento se tu resti qua

Adesso vai
E l’hai deciso tu

Nonostante i momenti
Che sembravano non finissero Mai
Siamo due deficienti
Quei due che non sbagliano mai
Adesso vai se l’hai deciso tu

E io che parlo parlo ma non è vero
Ma non è vero mai
Intanto i giorni passano passano
Non è vero mai
Milioni di parole sciolte al sole casomai
Che i sogni non finissero

Nonostante riprendi le tue cose, le porti con te
Nonostante che piangi, Io non so se tu piangi per me
Se per tutte le cose ci fosse un punto di stabilità
Sarebbe un mondo perfetto
Sarebbe che tu resti qua

E invece vai e l’hai deciso tu
Ed io che io parlo parlo ma non è vero mai
Intanto i giorni passano
Non è vero mai
Milioni di parole sciolte al sole casomai
Che i sogni non finissero

Non è vero nonostante i miei dubbi
nonostante all’inizio
Sia quel che sia
Nonostante tutto
Nonostante che un giorno mi ha detto Amore andiamo via da qua
Io ci credevo sul serio
i fidavo di te
Mi sembrava davvero volessi stare con me
Ma avevi altri programmi
Nonostante la notte avevi altri emozioni

Non è vero mai
Intanto i giorni passano
Non è vero mai
Milioni di parole sciolte al sole casomai
Che i sogni non finissero

Se per tutte le cose ci fosse un punto di stabilità
Sarebbe un mondo perfetto
Sarebbe che tu resti qua