Archivi tag: rose

Caro BabboNatale

Con ancora il sale fra i capelli e qualche lentiggine sul mio volto abbronzato scrivo la mia lettera di natale. Perché in fondo i desideri non arrivano sempre a Dicembre, qualcuno li prepara da molto tempo prima.
Se fossi un bambino prenderei un pezzettino di carta e con il battito forte scriverei accuratamente ogni lettera per far capire a Babbo quello che vorrei; mentre mi destreggio fra le virgole e le apostrofi (mannaggia vostra) mi lascio andare ai miei desideri.
Anche se orami un ometto cresciuto e privo di quel pezzo di carta colorata scritto con i pennarelli pregiati, voglio chiedere a Babbo di leggere questa mia letterina nella speranza chissà che qualcosa possa accadere.


Rivorrei vivere nuovi giorni spensierati con amici limpidi e sinceri, quasi fossero acqua che dalla sorgente arriva dritta al mio animo per raccoglierli; con le loro insicurezze, i loro bisogni e con le loro storie dalle logiche strambe. Vorrei lontano da me quelle sfumature di grigio che tanto mi indispongono e mi fanno dubitare; ho le tasche piene di promesse da marinaio e vorrei tanto svuotarmi da questi pesi effimeri. E proprio perché la fedeltà e la fiducia sono più pregiate di un diamante, ti chiederei più persone dai colori unici e vivi piuttosto che miraggi di sfumature. Sono sempre stato dell’idea che l’amico non ti tradisce poiché, a differenza dell’amore, l’amicizia è un rapporto che si costruisce piano piano, con estrema attenzione quasi fosse un castello di sabbia sulla battigia.


…e se da un lato vorrei costruire una fortezza granello dopo granello, dall’altro vorrei tanto sentire quel tocco al cuore, come di una piuma che delicata sfiora la pelle tanto spessa quanto fragile e nuda. Sentire un tocco avvolgente, sicuro, presente, pronto a proteggermi dal freddo e desideroso di espormi alle prime luci dell’alba. Se fossi una foglia vorrei sentirmi protetto dalla rugiada, ma poiché sono fatto di carne basterebbe un tuo abbraccio caldo. Solamente coltivandolo e riparandolo si potrà ottenere il giusto amore, che come un fiore si schiude sprigionando i profumi del piacere ed altrettanto fragilmente appassisce. Nutrimi di attenzioni, ed esponimi al sole quando le notti sono state troppo lunghe ed io ti ripagherò del mio profondo amore. Ed è così Babbo che vorrei vivere quella sensazione che ognuno di noi intimamente vorrebbe provare.
…..per ora sono questi i desideri Babbo.

grazie

I’ll give you the power for do it!

il potere di cambiare, di reagire e di pensare che tutto passa e tutto va nella direzione che scegli tu; ed anche se la strada è stata bloccata, non asfaltata, dissestata da grandi buche e fango…non è colpa tua! sono sfide che la vita ti pone e che tu con il tuo “potere” personale devi superare per arrivare al livello successivo.
inutile pensare che la strada sia sempre in discesa perchè questo non accadrà e non deve accadere perchè una rosa diventa bella e robusta solo se supera una tempesta.
e cosi diventiamo rose che cercano di affrontare le tempeste e mentre facciamo questo pensiamo che tutto ciò è solo momentaneo…e come dico sempre io.
“un giorno di tutto questo ci farò una risata sopra”.

the power to change, to react and think that everything passes and everything goes in the direction that you choose, and even if the road was blocked, unpaved, bumpy with large potholes and mud … it’s not your fault! are challenges that life puts you and you with your “power” staff need to overcome to get to the next level.
useless to think that the road is always down because this will not happen and should not happen because a rose becomes beautiful and strong only if it exceeds a storm.
and so we become roses that try to face the storms and while we do this we think that this is only temporary … and as I always say.
“One day all this will make us a laugh over it.”

el poder de cambiar, de reaccionar y pensar que todo pasa y todo va en la dirección que usted elija, y aun cuando el camino estaba bloqueado, sin asfaltar, llena de baches, con grandes baches y barro … no es tu culpa! son retos que la vida y te pone con su necesidad personal de “poder” que superar para llegar al siguiente nivel.
inútil pensar que el camino es siempre hacia abajo, porque esto no va a suceder y no debe suceder, porque se convierte en una rosa hermosa y fuerte sólo si es superior a una tormenta.
y así llegamos a ser rosas que tratamos de hacer frente a las tormentas y mientras hacemos esto, creemos que esto es sólo temporal … y como siempre digo.
“Un día todo esto nos va a hacer reír a una sobre él.”

le pouvoir de changer, de réagir et de penser que tout passe et tout va dans le sens que vous choisissez, et même si la route a été bloquée, non pavée, bosselée avec de grands nids de poule et la boue … ce n’est pas de votre faute! sont des défis que la vie et vous met avec votre “pouvoir” personnel nécessaire à surmonter pour passer au niveau suivant.
inutil de penser que la route est toujours vers le bas, car cela n’arrivera pas et ne doit pas se produire parce que la rose devient belle et forte que si elle dépasse une tempête.
et ainsi nous devenons roses qui tentent de faire face aux tempêtes et tandis que nous faisons cela, nous pensons que ce n’est que temporaire … et comme je dis toujours.
“Un jour, tout cela va nous faire rire sur elle.”