Quelli di Gennaio

Quelli di Gennaio

Immagini di Gennaio:

  • Joy – Dicembre 2015 (Stati Uniti); Regista: David O. Russell(2h 4m).  “quando si ha un obiettivo ben preciso nessuno può fermarmi nel raggiungerlo…anche se può sembrare assurdo agli occhi degli altri, il sogno è comunque il tuo!”
  • Room – Settembre 2015 ; Regista: Lenny Abrahamson; (1h 58m). “le care piccole cose, che spesso scordiamo di avere ci vengono ripresentate sotto una luce pura ed innocente”
  • Solace – Aprile 2015; Regista: Afonso Poyart;  1h 41m. “è da prendere con le pinze chi gioca con il futuro”
  • Little Sister – Gennaio 2016 (Tokyo); Regista: Hirokazu Kore-Eda; (2h 8min). “la sensazione di appartenere ad una grande famiglia”
  • Father and Son – Settembre 2013 (Tokyo); Regista: Hirokazu Kore-eda; (2h 10m). “l’amore fra un padre ed un figlio deve essere costruito giorno dopo giorno e spesso non è facile aprirsi come si vorrebbe”
  • The Little Prince – Gennaio 2016 (Francia); Regista: Mark Osborne; (1h 50m). “ricorda a tutti di vedere la vita con occhi più ingenui”
  • Il giardino delle parole – Animazione – Maggio 2013 (Giappone); Regia: Makoto Shinkai; (46m). “la dolcezza di veder nascere un amore che nasce nei giorni di pioggia e che muore col sole”
  • The Lobster – Ottobre 2015 (Regno Unito); Regista: Yorgos Lanthimos; (1h 58m). “nonostante possa sembrare fuori dal mondo per l’idea fantascientifica, sono i sentimenti primordiali a fuoriuscire dalla gabbia”.

 

Suoni di Gennaio (relax, think, recharge)

  • Spirit Bird – Xavier Rudd;
    per rilassarsi.
  • Abbi cura di te – Levante;
    per pensare.
  • Love, sex and flashback – Fleur East;
    per caricarsi.
Penso ancora a Te. perchè?

Penso ancora a Te. perchè?

se solo si potesse avere un bisturi per tagliare la propria testa, asportare quelle parti di pensiero che ti ossessionano e non ti lasciano pace.

se solo riuscissi per un momento a dire basta a quel volto che continua a presentarsi davanti ai miei pensieri…

questo discorso potrebbe andare avanti fino all’eternità con: se solo potessi…

cerco di metterci logica in quello che penso ma subito qualcosa scoppia dentro e lascia vagare all’impazzata mille pensieri di te. cosa fare allora? prendere una scopa e spazzare via dalle orecchie tutti i ricordi di te?…oppure passare con la 100gradi per far sciogliere il colore della tua pelle e far scolorire le immagini che riguardano te.

La mente è bastarda (scusatemi la parola) perchè quella ************ Mente, ti dice bugie, ti fa pensare a cose che ti portano altri casini, perchè non riesci a controllarla e così lei ti scombussola tutto.

Mente, perchè mi fai così?, perchè non mi lasci andare avanti?….dove posso trovare il libro per gestirti?

L’altro giorno camminando in un negozio di case mi trovavo ad annussare la candela del profumo che ti piace, ma subito una parte di me ha lasciato la candela immediatamente e mi ha fatto andare via.

come per la terra ed il cielo, come per la politica, il bianco ed il nero, il dolce ed il salato, i buoni oppure i cattivi….sono qui a gestire la mente che si divide in due parti.

quella del Si, e quella del No.

come è difficile certe volte non assecondare i popri pensieri, perchè ricordiamoci che la mente MENTE!…perciò puoi solo tenerla occupata facendo altro, cercando di riuscirci perlomeno…e cosi dopo questo piccolo sfogo, e la mente piena di pensieri del tuo corpo nudo sul mio letto, il tuo profumo fra le lenzuola e tutto il dolore che non riesco a sopportare….mi tengo la mente occupata e guardo un film.

Buonanotte. e scusate lo sfogo.

 

“Veniamo al mondo da soli e lo lasciamo da soli.
E tutto quello che succede nel mezzo?
È un dovere verso noi stessi cercare un po’ di compagnia.
Perciò preferiamo scegliere l’amore.
Scegliamo la vita.
E per un po’ ci sentiamo un po’ meno soli…”